Eventi & Reportages, Video spot — 24 gennaio 2018 at 10:47

Calendario 2018 Associazione Punto Rosa

Associazione Punto Rosa

Un calendario con un forte messaggio

Quest’anno le ragazze dell’Associazione Punto Rosa si sono volute mettere alla prova realizzando dei quadri in un progetto di pittura diretto da Stefania Carloni, operata di tumore al seno, coinvolgendo altre donne che hanno avuto la sua stessa esperienza. Con i quadri poi è stato poi creato un calendario fotografico a cura di Marco Agabitini.
Ognuno di essi ha come didascalia un messaggio personale che le protagoniste hanno voluto esprimere e che ne rappresentano la forza:

Non sempre nella vita è dato scegliere, a volte è lei che sceglie per te.
Ho imparato a rialzarmi e vivo l’oggi come un dono.

Durante la presentazione le pittrici hanno indossato una t-shirt con la stampa del proprio quadro.

Le finalità del progetto

Con questo progetto l’Associazione Punto Rosa di Assisi promuove ulteriormente le attività della Onlus, che prevedono percorsi di accoglienza e condivisione nei momenti pre e post operatori per le donne colpite da carcinoma mammario. Le aiuta ad affrontare i faticosi percorsi di cura nel modo più sereno possibile mettendo a disposizione, gratuitamente, figure specialistiche di riferimento e migliorando anche la qualità della loro vita. Il loro motto è quello di guardare sempre avanti, mai rivolgendo lo sguardo indietro!

Il video realizzato da Phims

Il video di presentazione del calendario 2018 dell’Associazione Punto Rosa è stato realizzato da Philms seguendo la realizzazione del calendario stesso.

Filippo Fagioli e Giulio Valloni hanno filmato i momenti in cui Marco Agabitini ha scattato le foto del calendario.

Le riprese sono state effettuate in due sessioni video, una girata durante il backstage fotografico e l’altra per le vie di Assisi con tecnica slowmotion, cercando di cogliere i visi delle donne dell’Associazione Punto Rosa e i loro sorrisi che quel giorno, per fortuna, non mancavano.

Associazione punto rosa
Calendario punto rosa

Comments are closed.